…a casa di Vale
primi piatti RISO

RISOTTO CON RIDUZIONE DI TORRETTE

Per il mese di ottobre, la rubrica de L’Italia nel piatto ha come protagonista un vino regionale e noi blogger abbiamo dovuto preparare un “Piatto diVino”.

Per la mia ricetta ho scelto il Torrette.

E’ un vino valdostano che viene prodotto nei vigneti di undici comuni valdostani, tra cui Saint Christophe, il paese dove abito.

Il Torrette ha un sapore secco e asciutto, è un vino rosso che si usa per accompagnare piatti a base di selvaggina e arrosti.

Ho usato il Torrette per preparare una riduzione aromatizzata ai chiodi di garofano.

Il risotto con riduzione di Torrette è un piatto dai sapori decisi.

Avete mai degustato il Torrette?

Print Recipe
RISOTTO CON RIDUZIONE DI TORRETTE
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
2 persone
Ingredienti
Per la riduzione
  • 500 ml Torrette vino rosso valdostano
  • 1 scalogno
  • 30 g burro
  • 3-4 chiodi di garofano
  • 1 pizzico sale
  • 30 g farina
Per il risotto
  • 160 g riso Carnaroli
  • 1 noce burro
  • 100 g Réblec
  • q.b. brodo vegetale
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 60 minuti
Porzioni
2 persone
Ingredienti
Per la riduzione
  • 500 ml Torrette vino rosso valdostano
  • 1 scalogno
  • 30 g burro
  • 3-4 chiodi di garofano
  • 1 pizzico sale
  • 30 g farina
Per il risotto
  • 160 g riso Carnaroli
  • 1 noce burro
  • 100 g Réblec
  • q.b. brodo vegetale
Istruzioni
  1. Iniziate preparando la riduzione di Torrette. Sciogliete in una padella 15 g di burro e dorate lo scalogno affettato sottilmente.
  2. Versate il vino e cuocete a fiamma alta per qualche minuto, in modo da far evaporare la parte alcolica.
  3. Abbassate la fiamma, aggiungete il burro e la farina. Regolate di sale. Mescolate bene e fate cuocere riducendo la salsa a 2/3. Filtrate la riduzione per eliminare eventuali grumi.
  4. Preparare il risotto sciogliendo una noce di burro e tostando il riso. Cuocetelo bagnandolo con del brodo vegetale. Una volta cotto, mantecate il riso con della granella di nocciola e il Réblec.
  5. Impiattate il risotto e decorate con la riduzione di Torrette.

Con questa ricetta partecipo alla rubrica dell’Italia nel piatto come rappresentante della Valle d’Aosta.

Ecco le altre ricette regionali preparare dalle altre blogger sparse per lo Stivale:

Friuli Venezia Giulia: Cavolo rosso al vino
Emilia Romagna: Brasato di asinina
Calabria: I cannariculi
Sardegna: Tonno in agro 

You Might Also Like...

4 Comments

  • Reply
    carla emilia
    2 ottobre 2018 at 10:44

    Purtroppo questo vino mi manca, tutto molto invitante!

  • Reply
    Natalia
    2 ottobre 2018 at 19:32

    Mai degustato questo vino che neanche conoscevo. Ricetta da rifare assolutamente.

  • Reply
    Milena
    7 ottobre 2018 at 9:32

    Il Torrette avrà dato sicuramente un ottimo sapore al risotto! Un abbraccio

  • Reply
    ELISA
    7 ottobre 2018 at 14:59

    credo di non averlo mai assaggiato! assolutamente da rimediare!!

Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

CONSIGLIA Torta magica al cioccolato